Vai ai contenuti

Il mio account

Località/Regione di consegna

Spedizione verso: Italia. Il tuo ordine sarà fatturato in EUR €.
brandsgiovedì 24 febbraio 2022

Guida completa a Stone Island: storia, taglie e vestibilità

Condividi

ARTICOLO DI JOSEPH FURNESS

TRADOTTO DA FULVIO ANIELLO

Massimo Osti, fondatore di Stone Island, è un uomo che molti considerano il padrino dello streetwear urbano. Dopo aver rivoluzionato il mondo della moda per ben due volte, prima con l’uso pionieristico della stampa grafica e poi con lo sviluppo di un processo di tintura in capo, Massimo Osti ha realizzato la sua più grande invenzione: la Tela Stella.

 

Il brand esistente di Massimo Osti, CP Company, mixava silhouette militari a workwear e sportswear vintage usando tessuti italiani d’avanguardia. Il nuovo materiale, però, non si adattava all’estetica del brand. Così, Osti decise di fondare un nuovo marchio, Stone Island, il cui nome è ispirato a un romanzo di Joseph Conrad. Il logo scelto, invece, richiama il legame del brand con il mondo nautico e il suo focus sull’innovazione.

 

La prima collezione di Stone Island era composta da sette giacche, tutte realizzate in Tela Stella, la cui corposità era stata ammorbidita da un lavaggio a enzimi, processo che conferisce ai capi un caratteristico effetto délavé. L’approccio di Massimo Osti nel trattare questo materiale è diventato uno dei segni distintivi del brand. Continua a leggere per saperne di più sull’abbigliamento di Stone Island.

 

Dove sono prodotte le collezioni Stone Island?

 

Le collezioni di Stone Island sono prodotte in Italia. Il quartier generale e i laboratori di ricerca del brand hanno sede a Ravarino (MO).

 

1. Ricerca sui materiali

Il dipartimento di ricerca sui materiali testa vari tessuti e diverse tecniche di tintura. Si dice che non esista materiale flessibile che il brand non abbia provato a tingere.

 

2. Archivio storico

L’archivio storico di Stone Island raccoglie tutti i capi realizzati dal brand superando i 40.000 pezzi! Gli archivi storici permettono al team di design di viaggiare nel passato del marchio in cerca di nuova ispirazione.

 

3. Laboratorio del colore

Il laboratorio del colore di Stone Island è il luogo in cui si fondono esperienza, conoscenza, impegno e innovazione. Il brand si diverte a sperimentare con il colore e ha già creato oltre 60.000 “ricette” di tinture.

 

Cos’è lo Stone Island Shadow Project?

 

Fondato nel 2008, lo Stone Island Shadow Project è nato come una collaborazione tra Carlo Rivetti, CEO e direttore creativo di Stone Island, e il brand culto di techwear ACRONYM®. Oggi, Shadow Project è considerato come una sub-label del brand.

 

Carlo Rivetti definisce Shadow Project di Stone Island la “squadra di Formula 1” del brand, in quanto si tratta di un’etichetta con un focus ancora più mirato sull’innovazione. L’obiettivo? Progettare capi high-tech per consumatori contemporanei.

 

Giacche Stone Island

 

La Tela Stella è solo una delle tante innovazioni del brand. Nel 1991, ad esempio, Stone Island ha utilizzato per la prima volta un sottile strato di microsfere di vetro per creare una giacca riflettente, mentre nel 1998 ha lanciato sul mercato il rivestimento termosensibile a cristalli liquidi. Il brand è stato inoltre il primo a creare giacche reversibili e giacche rivestite in poliuretano impermeabile.

 

Quanto sono calde le giacche Stone Island?

 

Le giacche di Stone Island sono concepite per resistere a tutte le condizioni atmosferiche, ma non tutti i modelli sono particolarmente caldi. Se la priorità è il calore, consigliamo i capi Stone Island termoisolanti con piuma e/o con design a più strati. Sembra solo buon senso, ma sono in tanti a dare per scontato che qualsiasi giacca Stone Island sia adatta a temperature sottozero.

 

Come si lavano le giacche Stone Island?

La prima cosa da fare prima di lavare una giacca Stone Island è controllare le indicazioni sull’etichetta. In generale, raccomandiamo di lavare la giacca a rovescio a basse temperature e di lasciarla asciugare all’aria aperta. Sconsigliamo l’uso dell’asciugatrice.

 

Felpe con o senza cappuccio e maglieria Stone Island

 

Caldi, morbidi, colorati: è facile capire perché la selezione di maglioni a manica lunga del brand sia molto popolare nel mondo Stone Island.

 

In particolare, le proposte di maglieria di Stone Island sono l’emblema dell’innovazione del brand. Lavorata a maglia stretta, ritorta o con filati spessi, la maglieria di Stone Island utilizza tecniche jacquard intricate per creare modelli unici.

 

Overshirts Stone Island

 

Non proprio giacche, ma nemmeno solo camicie, le overshirt o “sovracamicie” di Stone Island sono l’ideale per il meteo delle mezze stagioni. In tema di overshirt, Stone Island gioca con l’estetica proponendo capi in nylon scintillante multicolor, cotone misto canapa dall’effetto increspato e molto altro ancora.

 

T-shirt, camicie e polo Stone Island

 

La selezione di polo, T-shirt e camicie di Stone Island vanta silhouette ben tagliate e realizzate con materiali di prima qualità. Nulla di più, nulla di meno. Tutto quello che dovrai fare è decidere quanto tu abbia voglia di un look più appariscente. In base a questo, sceglierai uno stile decisamente più griffato, o al contrario uno più semplice.

 

Pantaloni Stone Island

 

I pantaloni del brand sono caratterizzati da dettagli pratici e sono molto resistenti. I modelli più popolari includono pantaloni cargo elasticizzati e leggeri, oltre a pantaloni con elastico alla caviglia, disponibili in diversi colori e finiture.

Joggers Stone Island

 

I joggers Stone Island non possono mancare in un guardaroba contemporaneo: sono sempre alla moda, super comodi e disponibili in un’ampia varietà di colori. Abbinali alla tua felpa con cappuccio Stone Island per un look sportivo o da tuta, oppure a una delle camicie del brand per un look smart-casual

 

Come veste Stone Island?

 

Mentre le prime silhouette del brand avevano una vestibilità piuttosto ampia, i modelli contemporanei sono decisamente più stretti o slim. Quindi, a chi preferisce una vestibilità oversize, suggeriamo di optare per una taglia in più rispetto a quella abituale. Ricordiamo, inoltre, che per le taglie tutti i capi del brand seguono gli standard italiani.

Stone Island: suggerimenti per le taglie e la vestibilità

 

  • Le felpe con cappuccio Stone Island hanno una vestibilità regolare; si potrebbe, tuttavia, optare per una taglia in più per ottenere un effetto oversize. 

  • I maglioni o altri capi di maglieria Stone Island hanno una vestibilità ridotta, per questo consigliamo una taglia in più. 

  • Le giacche Stone Island vestono giusto, però sarebbe meglio optare per una taglia in più se in inverno si prediligono look a strati, soprattutto per quanto riguarda i parka. 

  • I pantaloni Stone Island hanno una vestibilità regolare, ma potrebbero risultare un po’ lunghi.

     

 

Guida alle taglie per top e giacche Stone Island

 

Guida alle taglie dei pantaloni Stone Island

 

Iscriviti e ricevi uno sconto del 15%

Iscriviti per ricevere via email informazioni su: promozioni, novità selezionate per te, aggiornamenti sugli stock e tanto altro

Ricevi aggiornamenti via

Con la tua iscrizione accetti la nostra Privacy Policy. Puoi annullare l'iscrizione in qualsiasi momento tramite il link a fondo pagina nelle nostre email.

8690408 7565623 5899517 6264708 7955322 seotmstmp deskdev