Vai ai contenuti

Il mio account

Località/Regione di consegna

Spedizione verso: Italia. Il tuo ordine sarà fatturato in EUR €.
street stylegiovedì 2 dicembre 2021

Guida alle taglie e alla vestibilità delle sneakers Yeezy 350

Condividi

ARTICOLO DI JOSEPH FURNESS

TRADOTTO DA FULVIO ANIELLO

“Work is never over” (il lavoro non finisce mai) cantano i Daft Punk in sottofondo a Stronger, successo di Kanye West del 2007. Una dichiarazione che offre un’idea della mentalità aperta dei Gemelli. Il rapper e designer migliora costantemente tutte le sue iniziative artistiche – dalla musica alla sua linea di abbigliamento – e non c’è niente che nel tempo si sia evoluto e modificato più delle Yeezy Boost 350.

 

Ma quale tratto hanno in comune tutte le Yeezy Boost 350, sneakers tra le più note della collaborazione adidas x Yeezy? Sicuramente non la vestibilità. Nell’universo delle sneakers, infatti, una cosa è risaputa: le Yeezy Boost 350 V1 hanno una calzata regolare, mentre la versione precedente, il modello Yeezy Boost 350 V2, risulta un po’ più piccolo e per questo si consiglia di scegliere mezzo numero in più.

 

Occorre tuttavia precisare che, in materia di vestibilità, le esigenze sono diverse e cambiano da persona a persona. Ecco perché abbiamo chiesto aiuto ad alcuni appassionati di sneakers tra i più influenti del momento. Abbiamo voluto raccogliere le loro opinioni su comfort e design delle sneakers Yeezy Boost 350, e ti anticipiamo già che i loro commenti ti sorprenderanno!

 

Guida alle taglie, alla vestibilità e allo styling delle Yeezy 350 Boost

Ismail Stewart (@ismailstewart)

Influencer di moda e hair stylist di base a Londra, Regno Unito. Indossa le Yeezy Boost 350 V2 Cloud White

 

Il design esclusivo delle sneakers Yeezy Boost 350 è conosciuto in tutto il mondo. Grazie alle suola Boost e alla tomaia in maglia, questa scarpa con proprietà antishock diventa quasi una seconda pelle per il piede.

 

Oggi indosso le Yeezy Boost 350 V2 Cloud White, una delle mie varianti colore preferite. Adoro come il bianco sia delicatamente arricchito dalle cuciture blu. Al pari della maggior parte delle sneakers bianche, le Cloud White 350 si abbinano a tutto, dai jogger grigi ai jeans neri. Proprio per questo sono le mie sneakers preferite.

 

Styling: le Yeezy Boost 350 sono sneakers molto versatili. Puoi indossarle praticamente con qualsiasi cosa. Io amo metterle in palestra, perché sono morbide e flessibili. Oggi indosso una T-shirt oversize con joggers grigi, e le sneakers Yeezy Boost 350 completano alla perfezione il mio look cosy. Non serve altro, se non la musica di Kanye.

 

Taglie e vestibilità: le sneakers Yeezy Boost 350 V2 sono piuttosto strette e anche la punta ha un design ridotto. A chi ha una pianta larga, consiglio di optare per un numero in più.

 

Comfort: le Yeezy Boost 350 sono davvero molto comode, a mio avviso tra le più confortevoli sul mercato. L’importante è scegliere il numero giusto in cui il piede non sia troppo stretto.

 

Pulizia e cura: di solito non sono molto bravo nel prendermi cura delle sneakers, spesso compro due paia dello stesso colore. Di recente sto utilizzando il prodotto Crep Protect per pulire le mie scarpe. Inoltre, a chi pensa di infilarle in lavatrice, consiglio di utilizzare un sacchetto per il bucato e di impostare un lavaggio a freddo.

 

Guida alle taglie, alla vestibilità e allo styling delle Yeezy 350 Boost

Monsieur Banana (@monsieurbanana)

YouTuber di base a Melbourne, Australia. Indossa le Yeezy Boost 350 V2 Black (riflettenti)

 

Le Yeezy 350 V1 Pirate Black sono le uniche sneakers per le quali ho passato una notte fuori in tenda e fino ad oggi sono in assoluto le mie preferite. Il modello Yeezy V1 resterà sempre ai primi posti della mia personale classifica di sneakers, non solo per il design, ma anche per quello che queste scarpe rappresentano. Le Yeezy Boost 350 hanno davvero cambiato le carte in tavola nel mondo delle sneakers, dando vita a una nuova generazione di collezionisti del genere.

 

Taglie e vestibilità: le Yeezy 350 V1 hanno una vestibilità regolare, mentre le V2 risultano più piccole. Quindi, a chi sta per acquistare le V2, consiglio di prendere mezzo o addirittura un numero in più, se si ha una pianta larga. Occorre, però, tenere presente che la tomaia delle V2 si allargherà leggermente con l’uso prolungato.

 

Comfort: le Yeezy Boost 350 non sono solo il modello più appariscente delle Yeezy, ma anche il più comodo. Grazie alla suola Boost, dalle proprietà ultra-ammortizzanti, e alla tomaia primeknit, che dona al modello una vestibilità a calzino, queste scarpe risultano confortevoli al pari di un paio di sneakers ad alte performance.

 

Guida alle taglie, alla vestibilità e allo styling delle Yeezy 350 Boost

Elizabeth Rhonda (@elizabethrhonda)

Creatrice di contenuti di base in New Jersey, Stati Uniti. Indossa le Yeezy Boost 350 V2 Triple White.

 

Le Yeezy Boost 350 V2 sono le mie preferite, perché sono perfette con qualsiasi cosa decida di indossare. Mi piace il loro design e il loro essere estremamente comode. Oggi indosso la versione Triple White: frizzante, versatile, perfetta da abbinare a capi casual.

 

Styling: le Yeezy Boost 350 si adattano alla perfezione al mio stile di tutti i giorni e, proprio per questo motivo, sono tra i punti fermi del mio guardaroba. Mi piace indossarle in modo tradizionale, con i pantaloni della tuta, per un look comodo e allo stesso tempo chic, che non richiede troppi sforzi. Detto ciò, amo abbinarle anche agli abiti, quando voglio un effetto un po’ più glamour.

 

Taglie e vestibilità: anche se molti consigliano di optare per un numero in più per le sneakers Yeezy Boost 350 V2, io mi sono sempre trovata bene con il mio numero standard. Basandomi sulla mia esperienza, quindi, consiglio di acquistare la misura che si indossa abitualmente.

 

Comfort: trovo che le Yeezy Boost 350 siano davvero molto comode. Adoro la sensazione ammortizzata che regalano, così come la loro leggerezza: sono proprio le sneakers perfette.

 

Pulizia e cura: è inutile precisare che è facile vedere macchie o sporco sulle sneakers Yeezy Boost 350. Per pulire le mie, uso le spugne magiche di Mr Clean oppure, in caso di sporco estremo, le ricopro di bicarbonato e sapone e le metto poi in lavatrice prima di lasciarle asciugare all’aria.

 

Guida alle taglie, alla vestibilità e allo styling delle Yeezy 350 Boost

Seth Fowler (@sethfowler)

YouTuber di base a New York, Stati Uniti. Indossa le Yeezy 350 V2 Ash Pearl

 

Le sneakers Yeezy Boost 350 V1 e V2 sono piacevoli sia all’occhio che all’indosso. Le Yeezy Boost 350 V1 sono state lanciate in quattro varianti di colore con lo stesso motivo in maglia primeknit sulla tomaia, mentre le V2 hanno colorazioni diverse, molte delle quali campeggiano nella mia collezione di sneakers.

 

Taglie e vestibilità: ho iniziato con un paio di Yeezy Boost 350 V1 Pirate Black, sneakers che, come il resto delle V1, imponevano di optare per un numero in meno a causa della costruzione minimal della maglia primeknit. Le Yeezy Boost 350 V2 hanno saputo aggiustare il tiro con una vestibilità un po’ più aderente. Personalmente, preferisco indossare le V2 perché penso siano più raffinate e piacevoli da portare. Molti sostengono che le V2 calzino meglio e che sia meglio scendere di mezzo numero. Io, invece, sono rimasto fedele al mio numero abituale e di solito rimuovo la soletta, perché così le trovo più comode.

 

Comfort: a mio parere, entrambe le versioni delle Yeezy Boost 350 sono molto confortevoli: non riesco a trovare loro alcun difetto.

 

adidas Yeezy Sneakers 'Yeezy Boost 350 v2 Core'

adidas Yeezy

Sneakers 'Yeezy Boost 350 v2 Core'

1.910 €

Iscriviti e ricevi uno sconto del 10%

Iscriviti per ricevere accesso anticipato a saldi, ultimi arrivi, promozioni e molto altro.

Ricevi aggiornamenti via

Iscrivendoti accetti Termini e condizioni e Privacy Policy. Per annullare l'iscrizione, clicca su "Annulla iscrizione" in fondo alle nostre email.

8690434 7565619 5899525 6264706 7955322 seotmstmp deskdev