Caricando

Caricando

Caricando

Si prega di selezionare un gender per procedere all'acqusito.

Caricando le tue notifiche...

Non ci sono notifiche

Ti scriveremo non appena avremo qualcosa di nuovo per te

Si prega di selezionare un Gender da acquistare!

Benvenuti su Farfetch, Accedi o Registrati
 

Make the Cut

Vita dell'attrice Rose Leslie dopo Games of Thrones e il suo ultimo ruolo

Potresti perdonare Rose Leslie per averlo trovato al posto di cercare di ottenere le stesse cinque parole che le sono state incessantemente urlate in mezzo alla strada, anche se queste sono state ' Non sai niente Jon Snow'. Cosí potresti arrivare ad ottenere un ruolo come il suo triennale di Game of Thrones. Ma si è scoperto che Rose è cosí brava ad insistere che alla fine le piace. 'È una cosa fantastica essere dalla parte di chi riceve' e poi continua 'Mi sento cosí fortunata, A, ad aver e B, ad essere parte di questo show universalemente adorato'

Parole di Hollie Moat, Fotografia di Tom Craig, Styling di Poppy Kain

ACQUISTA ORA

Felpa Di Burberry di TIziana Fausti, gonna di J.W. Anderson di Julian Fashion e mule si Mani di Vitkac.

Tutti sembrano essere andati pazzi per Good Fight. Pensi che in parte sia dovuto al fatto che esplori argomenti come notizie false o addiriturra, come nella puntata di apertura, con Diana Lockhart che guarda l'inaugrazione di Trump?

Rose Leslie: 'Si, sono sicuramente molto orgogliosa del fatto che Robert e Michelle King abbiano deciso di essere abbastanza intelligenti da prendere l'amministrazione in mano, portando all' attenzione delle persone quello che credono importante. Ritengo che nella puntata inziale niente venga svelato in quanto l'espressione di Diana rimane totalmente inespressiva davanti all'entrata in carica di Donald Trump. Così facendo lo spettatore può proiettare le proprie emozioni in quel volto per poi pensare:' Oh mio dio, è proprio cosi che si deve sentire Diane' . Credo che questo fosse molto chiaro.'

La serie è ambientata in uno studio legale e il tuo personaggio Maia è appena entrato nell'albo degli avvocati - hai dovuto fare i compiti a casa per preparare la parte?

Ho quasi preso la licenza artistica con Maia, essendo io completamente nuova al mondo della corte. Ho realizzato che potevo contare su di me e anche su di lei per la prima volta in cui avrei interpretato il personaggio. Ero molto agitata all'idea di portare un testimone ed ho imparato qualche parola tipo : contenzioso, arbitrato e affidavit ma non ho ancora fissato il loro significato nella mia mente.

Vestito di Loewe di Tiziana Fausti e mules di Dorotemyur di Bernard Boutique.

'I personaggi che mi attirano di più sono donne che sono uscite fuori dalla propria comfort zone imbattendosi in situazioni nuove, ma nonostante questo realizzano di avere la spina dorsale per poter sostenere qualsiasi battaglia.'

 

 

Hai lavorato con le famose Christine Baranski e Bernadette Peters che sono delle modelle per l'attrice. Sono state all'altezza delle aspettative?

Entrambe hanno un incredibile spirito di generosità e di eleganza. Sono molto simpatiche, accoglienti e professionali fino al punto di pensare 'Cavolo, dovrei giocarmela meglio perchè sono davanti a Bernadette Peters' e lei è una carissima donna e provo lo stesso per Christine, la quale è stata veramente gentile con me. Ho realizzato che questo era qualcosa di nuovo che stavamo iniziando insieme e lei voleva che io mi senitssi a mio agio su questo set a lei così familiare.

Interpreti spesso personaggi forti, ad esempio Maia è una combattente, Ygritte era una donna guerriera e perfino Gwen in Downton Abbey si è rifiutata di adattarsi allo status quo..

I personaggi che mi attirano di più sono donne che sono uscite dalla propria comfort zone e si ritrovano ad affrontare situazioni fino ad allora sconosciute, realizzando di avere la spina dorsale necessaria per combattere le nuove avversità. Potremmo darle un aggettivo e chiamarle 'forti'. Maia si ritrova in questo straordinario e atroce scenario di non potersi più fidare di suo padre, con il quale aveva una relazione molto stretta, venendo a scoprire che aveva raggirato milioni di persone innocenti, rovinando le loro vite e mettendo a repentaglio la carriera della figlia per la quale aveva sempre lottato. Io l'ammiro perchè non è solo concentrata sui propri desideri, ma invece decide di dimostrare che lei è all'altezza dei suoi colleghi nonostante l' incredibile vantaggio di avere genitori milionari.

I personaggi che mi attirano di più sono donne che sono uscite dalla propria comfort zone e si ritrovano ad affrontare situazioni fino ad allora sconosciute, realizzando di avere la spina dorsale necessaria per combattere le nuove avversità.

The Good Wife è stata premiata per il suo stile, The Good Fight lo segue?

Farei a Dan Lawson un incredibile torto se non elogessi il campo dove lavora, lui è stato il costumista di The Good Wife ed ora lavora con noi, quindi è ovvio che ci siano delle analogie. Indossando un determinato capo in una scena si mostra allo spettatore che cosa il protagonista stia davvero provando - se facciamo un esempio con i capi di Maia, noteremo che sono senza colori accesi o senza fantasie particolari e questo perchè il suo personaggio è rigido ed ha una bassa stima di sé stessa. Dan è stato un maestro a riportare questo concetto nei costumi.'

Di tutti i tuoi ruoli quale è il costume che ti è piaciuto di più?

Non sono brava sui tacchi! Quindi direi di darmi gli stivali piatti di Ygritte in assetto da guerra. Ho amato indossare armature ed avere frecce ed archi ed essere un po' sporca. Ho avuto anche dei pezzi fantastici in the Good Fight, il più bello di tuti era un due pezzi di Alexander McQueen e un soprabito di Helmut Lang, Maia ha il migliore guardaroba! Quindi mi sono divertita molto ad indossare capi che che non avrei mai avuto l'occasione di mettere nella vita reale, perchè come attrice non si indossano mai vestiti da ufficio.'’

 

Quale personaggio ha lo stile più simile al tuo?

Se me l' avessi chiesto quando avevo 22 anni, avrei sciuramente risposto Ygritte la quale è di più che un maschiaccio. Ma mi piace pensare che sto lentamente tendendo verso Maia e la sua maturità, ora che sono una donna di 30 anni...'

Eri bellissima nel Christian Dior al premio Olivier, ti è piaciuto vestirti cosí o è stato pesante?

È stato divertente, molto divertente! Ad essere onesta mi sentirei sleale a guardare qualcuno negli occhi e dire che non mi sono divertita ad avere qualcuno intorno per due ore che mi ha fatto sentire bellissima. Inoltre mi è molto piaciuto prepararmi perchè è un lavoro di gruppo, impegna un intero villaggio.'

E per finire, quale dei look di oggi vorresti portarti a casa?

C'era un vestito a righe di Loewe, con collo svasato e avvolgente in vita con spalline gonfie. Penso che sia un po' più interessante quando le cose sono non convenzionali, lo tengo sempre in considerazione quando mi vesto ma lo applico anche a differenti aspetti della mia vita. Preferisco non seguire la formalità ma piuttosto godermela.'